Progetto Educativo

Il progetto educativo oltre a soddisfare i bisogni di accudimento e cura del bambino attraverso la predisposizione di un ambiente strutturato e stimolante è impostato a promuovere l'identità, sostenendo i processi di costruzione dell'autonomia e dell'autostima.

L'obiettivo è quello di far si che i bambini esprimano se stessi e il loro mondo interiore.

L'Arte e la Bellezza

Per quel che riguarda quest'ultimo punto, la bellezza artistica, abbiamo la convinzione che sia davvero molto importante mostrare ai bambini, fin da piccoli, la bellezza intesa come arte e cultura.

All'interno della nostra struttura è possibile trovare diverse opere artistiche ispirate alla crescita e al mondo dell'infanzia.

Abituiamo il bambino all'arte visiva, effettuando un percorso di scoperta delle opere d'arte per trarne emozioni, sensazioni, arricchimenti, spunti di attività e produzioni.

La casetta dei suoni (nell'immagine qui sotto) è un meraviglioso atelier per giocare con i suoni realizzato con materiali naturali che con il semplice movimento del vento si trasformano in rumori e suoni.
Rapporto tra educatrici e famiglia

La serenità del bambino dipende, a nostro parere, dal rapporto creato tra educatrici e genitori. Cerchiamo di costruire un rapporto di collaborazione e fiducia perché è questo l'unico modo per poter offrire un ottimo servizio. Questo rapporto si sviluppa oltre alle attività comunemente utilizzate (assemblea generale, colloqui individuali prima dell'inserimento e a richiesta, scambio di informazioni quotidiane), attraverso:

  • incontri informativi con figure professionali specializzate
  • atelier e laboratori genitori-bambini
  • momenti informali di incontro durante l'anno

  • gite con le famiglie

  • festa di fine anno

  • intrattenimenti aggregativi con la partecipazione di bambini e famiglie


Voucher

Fila-Filò mette a disposizione alcuni posti nido per le famiglie assegnatarie di voucher conciliativi per la frequenza.

Il voucher è un sostegno economico (erogato alle famiglie utenti dei nidi privati) pari alla differenza tra la retta del nido privato e quella dovuta al nido pubblico.

Per accedere alla fruizione del voucher è necessario presentare la domanda entro il termine prestabilito dall'amministrazione comunale.

Recensioni

"Siamo contentissimi. Ci è piaciuta subito la loro cordialità. Sono tre ragazze molto carine e molto professionali, soprattutto con i bimbi. Trasmettono serenità e coinvolgono i genitori in tutto quello che fanno. Inoltre, il nido è molto bello e sicuro. Non potevamo trovare un posto migliore per nostra figlia". 
Daniele e Viviana, genitori di Sofia

"Io ho appena iniziato il mio percorso in questo nido, visto che il mio bimbo è piccolo. Ma questo inizio è stato molto positivo e rassicurante. Sono molto serena e questo per me è fondamentale. Loro mi sembrano molto professionali". 
Barbara, mamma di Nicolò

"Ho vissuto per molti anni all'estero e, quando sono tornata, ho cercato tanto per trovare il posto giusto. Quando sono entrata al Fila Filò, ho capito subito che era qui che volevo lasciare Pietro. Mi sono sentita accolta, tanto io come mio figlio. Lo vedi dal sorriso di Pietro quando arriva e vede le dade". 
Silvia, mamma di Pietro. 

"Noi cercavamo un nido d'infanzia a Faenza per mandare Tommaso e abbiamo visto due o tre strutture diverse. Nessuna come questa. È la piú bella e la piú accogliente in assoluto. E poi lo staff, educato e professionale. Ci ha fatto una bellissima impressione. Inoltre, è comodo il parcheggio chiuso perché i bimbi non rischiano di prendere freddo o di bagnarsi quando è brutto tempo. Pensiamo che il rapporto qualità - prezzo sia ottimo"
Martina e Antonio, genitori di Tommaso.

"Io ho dovuto portare Nicolas al nido quando aveva solo cinque mesi per motivi di lavoro e ho sofferto tanto. Era molto piccolo e la situazione era difficile, soprattutto per me. Al nido Fila Filò mi sono sentita subito rassicurata e serena. Ho capito che il mio bimbo stava bene ed era trattato esattamente come lo facevo io. Era coccolato e seguito con molta attenzione e dedizione. Ora, un anno dopo, quando arriva al nido è felice, lo vedo dal suo sguardo. E per me questa è una soddisfazione enorme. Non cambierei mai questo posto". 
Jessica, mamma di Nícolas.